31.10.10

You're the one...

Ascoltami... sono stato vivo molto più di te, e morto ancora più a lungo... Ho visto cose che non potresti immaginare... Non passo certo per una persona riflessiva, seguo il mio sangue che non scorre esattamente in direzione del mio cervello. Così faccio un sacco di errori, una marea di scelte sbagliate... Ma c'è una cosa di cui sono stato sempre sicuro: TU... Guardami... Io non ti sto chiedendo più niente, quando ti dico ti amo non è per cercare di possederti o perché non posso averti... non ha niente a che fare con me... Io amo quello che sei, quello che fai, come ti impegni, come vivi le giornate... Ho visto la tua gentilezza e la tua forza, ho visto le tue lacrime ed i tuoi sorrisi, ho visto il meglio ed anche il peggio di te e capisco con estrema chiarezza chi sei. Sei una donna fantastica... Sei unica.

13.10.10

Thinking about... Hartmann

Tra le varie fonti ispirative dei vari autori della germania, ho apprezzato pienamente il grande stile di Hartmann. Difatti notavo all'interno delle sue opere una pienezza di significato tale da renderlo uno dei piú importanti autori dell'antichità. La sua più celebre Klage mostra i doveri cavallereschi caratterizzati da una importante dicotomia ( io ormai cerco di dimenticarne una parte). E ciò e' riscontrabile anche nei due racconti arturiani dove l' "ère" viene sminuita da una mancanza di "màze". Nei racconti agiografici, se con tale accezione posson essere definit, tutto ruota nel non avere lo "zwifel" gregoriano che può portarti alla "ellende"... Cosa che io adesso condivido in pieno! Basta dunque cercare a fondo una storia che sia in grado di trattenere il pubblico per avere fama eterna? Di certo non privilegiava le TagenLied, né tantomeno elevava moralmente il suo amore verso la minne, ma da poco tempo sono giunto alla conclusione che forse il giovane protagonista lebbroso di una sua opera ha scelto di compiere quel gesto per un motivo ben preciso, e per un momento avrei sacrificato tutto come la figura che si schiera con il protagonista... Ora e' tutto diverso.. Non devo avere l'indole di Gottfried nell'affrontare l'impossibile tema del suo capolavoro, che non gli permise neppure di concluderne la storia, ma cercare di vedere il tutto proprio come fece Reinmar! Alas!

L'ultima stagione - Don Robertson

Ricevere in dono un libro è davvero un momento speciale. Magico. Felice. Un libro ha la potenzialità di attraversare le parti più prof...