10.4.13

Fugace disturbo ossessivo-compulsivo

Vi siete mai resi conto che quei piccoli insignificanti giochini che scarichiamo sul cellulare hanno la capacità di modificarci il nostro ciclo di vita quotidiana???  E' sufficiente che un giorno decidiamo di provare una qualsiasi applicazione mentre aspettiamo il tram, una lezione universitaria o semplicemente quando cerchiamo un attimo di relax.Tutto senza sapere che a breve sarebbe sopraggiunta l'inevitabile dipendenza tossica...




Sono passati  ormai molti anni da quando giocavo a Minigore, che aveva la funzione di ristabilire un equilibro tra le funzioni neuro-psichiche del mio sistema nervoso: un semplice omino psicopatico che  spara in continuazione a  vari mostri senza avere mai una sosta. Minuti e minuti ininterrotti di gioco con conseguenze fisiche anche gravi tra i quali occhi rossi,  lacrime,  bava che pendeva, diminuzione di concentrazione e morte imminente (?) Ricordo di aver speso giornate intere con quella piccola applicazione... Ah... Che ricordi...

Poi siamo passati alla mania di iRoach, o volgarmente chiamato dalla donzella del borgo: "Oddio mi fai giocare al gioco schifoso schiaccia scarafaggio"dove praticamente devi uccidere vari insetti con tanto di soundtrack schifosamente orrendo :S

Poi ci sono invece quei giochi che creano l'effetto opposto: la nausea!!!! Se raggiungiamo i giorni odierni siamo passati all'odiosissima moda di  Ruzzle!!! ODIO PURO!!!!! Cammino per strada e sento il rumorino della parolina trovata "tututuuuuu", all'università fuori dall'aula, dal barbiere, in chiesa, al cinema,  durante il sonno iniziavo ad avere incubi del Mr. "Tututuuuuu"!! E bastaaaaaaa levate la suoneria c***!!!! A breve anche su YouPorn mentre verrano caricati video such as "interracial Ruzzle", "Sex and Ruzzle" o "Scopazzle"

Attualmente sono passato invece alla fase care-taker (scritto in blu, so che apprezzerai la citazione :D) con il piccolo Pou, definito da molti "cacchina" da altri "cosino" da altri ancora "picciriddu". 
Lo scopo del gioco è quello di nutrire il Pou, pulirlo, farlo divertire, farlo addormentare e nel mentre guadagnare pure soldi per mantenergli una vita sociale dignitosa.
Il mio kryptoclarky verde inizialmente era mezzo emo ed era sempre vestito di lutto, con capelli e occhi neri. Poi è passato alla fase "i wanna be a billionaire" e si è trasformato in una specie di Bieber elettronico con tanto di ciuffo arancione e faccia da cretino.  Fallito miseramente adesso è giunto alla fase "intellettuale" con occhiali da secchione, neo sul volto, sguardo attento e vestito ordinato! 

Poi ci sono quelle persone che invece dicono: "Ah, ma sempre li a giocare con quel telefono, ma vivi!!!" E tu proprio di QUELLE devi avere paura!!!!!

Se almeno uno di voi ha provato uno di questi giochi è un drogato #sapevatelo