30.7.14

Vox clamantis in deserto


Passo dopo passo, il nostro sindaco sta tentando di costruire una città simile a quelle che  possono essere definite "civilizzate": luoghi in cui si cerca di promuovere il benessere della collettività  con la costruzione di piste ciclabili ed isole pedonali, luoghi in cui si cerca di rispettare il suolo su cui sono poste le nostre abitazioni e [nel possibile] promuovere le attività professionali per la gioventù.

Le piste ciclabili  e le isole pedonali sono, dunque, un segnale di civiltà. Esse aiutano a migliorare la qualità della vita e rappresentano uno strumento indispensabile per combattere l’inquinamento (e a risparmiare anche qualche soldino per la benzina). 



Il centro della nostra città, infatti, stava diventando più vivo. Notavo sempre più gente passeggiare per il viale con i propri familiari o con i propri animali domestici.  Purtroppo però il messinese medio non accetta le innovazioni e preferisce attuare la legge del "il più forte sopravvive sul più debole" nell'illegalità quotidiana!

Il messinese-medio non comprende le potenzialità di tali innovazioni ma si limita a sottolineare le pseudo-conseguenze:

"Ma  quali isula pedunali!!!! Jo mi ziccava in doppia fila (puru tezza e quatta) e mi bivia na bedda limunata cu sali. Ora a pacchiggiari a casa d'iddiu. Mamma mia du buddellu!"

Il messinese-medio non si sforza nemmeno di provare metodi alternativi di spostamento ma critica ogni possibile sviluppo cittadino:
"A pista ciclabili? Ma chi simu pacci!! Già non si po camminari nta sta città! Ci mittemu puru sti cosi strusci. Mah!"
Il messinese-medio si scaglia contro un sindaco sul fatto di non avere più soldi [c'è crisi nazionale diamine un minimo di intelletto]
"Ma chi ti metti a fari sti cosi si non c'è na lira! Cu sta isula pedunali a gggenti non catta ccchiu nenti. U vulemu capiri???" Are you fucking kidding me, right??? -.-"
Il messinese-medio si aspetta che il sindaco faccia piovere i soldi dal cielo e dare al popolo un'occupazione, salute e benessere.  Ormai si vive di Facebook, calcio, fumo ed alcolici...
"Guai a ttia se mi tocchi u stadiu che ti mmmazzu!!! Putemu aviri debiti finu u coddu, na città china i medda ma a pattita mi ll'haaa vvidiri"
Spero che la minoranza rimasta con un briciolo di buon senso sia sufficiente a sollevare le sorti di questa città che ormai continua a:

1) Lamentarsi che non ci sono mai delle proposte per migliorare la città:
"Chi schifu sta città è tutta lodda e china i munnizza"
2) Criticare le poche proposte sensate:
"Ma chi è sta cosa di raccolta di rifiuti ma ti pari ch'ha nesciri pacciu mi metto a plastica nta na patti e u vitru nta n'autra"
3) Distruggere le innovazioni per tornare al punto di partenza:
"Ora ti fazzu a vvidiri jo. A munnizza tutta nta na patti ava a stari!!! "

#avvilito
#sadness
Messina svegliatiiiI T______T