18.11.14

Terrorismo psicologico: "Qualcuno fermi Padre Amorth!"


Gabriele Amorth, alias Padre Amorth, è un presbitero  romano famoso per essere il più grande esorcista d’Italia.  Durante gli anni della sua lunga carriera ha affrontato con successo innumerevoli contatti con persone che sono state possedute dall’influsso del male. Purtroppo, negli ultimi anni, il prete sembra essersi allontanando sempre più dalle ideologie dei comuni esorcisti avvicinandosi sempre di più ad un proibizionismo irrazionale, come potete leggere da alcune delle sue affermazioni presenti nel sito web  dell'Espresso (ho volutamente riproposto il titolo geniale dell'articolo pubblicato da questo sito web):


  • 1) Il profilattico è una creazione del demonio;
  • 2) La pedofilia nel clero è una macchinazione del demonio;
  • 3) Lo yoga, il grande imbroglio del demonio;
  • 4) Halloween, una trappola del demonio;
  • 5) Chiunque appoggi leggi favorevoli all'aborto, o ammiccanti ai gay, è sotto la nefasta influenza del demonio;
  • 6) Maometto, è stato posseduto dal demonio… 
  • 7) Harry Potter, un libro che avvia i fanciulli alla magia (You Tube)
  • 8) L’omeopatia è una pratica spiritualistica (Centro San Giorgio)

Ognuna di queste frasi è assolutamente da criticare pesantemente, ma mi limito ad accennare ad alcuni eventi storici ed aggiungo anche il supporto di un prete genovese. 

Scommetto che vi siete resi conto che nel 98% dei suoi discorsi non fa altro che parlare del DEMONIO. Come diciamo noi in Sicilia, “l’avi sempri ‘nta bucca”. Ho capito che Satana è furbo, macchinoso menzognero e bla bla bla, ma diciamo le cose per come stanno. Grazie a tali “predicazioni” si sta scatenando un terrorismo psicologico a livello globale  !!!

Breve parentesi… Vorrei sottolineare il fatto che per esorcismo si intende un insieme di pratiche o rituali volti a scacciare una presenza demoniaca.  Non voglio sconvolgervi gli animi, amici miei, ma l’esorcismo esiste sin da prima della venuta di Gesù Cristo (colpo di scena) e sono i molti i modi con cui gli essere umani si sono liberati di questi spiriti immondi. Nella religione induista l'esorcismo viene praticato da un sacerdote che percuote il posseduto con foglie di neem, nelle culture sciamaniche vi sono delle forme di liberazione degli spiriti attraverso balli ed incensi e nel cattolicesimo vi sono delle specifiche preghiere di liberazione. Tali preghiere sono funzionali alla liberazione della povera anima che è stata posseduta. Chiusa parentesi


Ma andiamo a vedere le opinioni di un membro della chiesa su padre Amorth…        
Il sacerdote Don Andrea Gallo (San Benedetto - Genova) controbatte le posizioni assolutistiche di Padre Amorth dicendo che bisognerebbe smetterla di utilizzare affermazioni “apodittiche che, in determinate questioni, si trasformano in integralismo”. Il sacerdote genovese (intelligentemente-NdR) afferma inoltre che gli esorcismi sono sempre esistiti (anche al di fuori del cattolicesimo): “Io ho trascorso qualche anno in Brasile e lì ho conosciuto figure analoghe, come lo sciamano che è considerato un saggio. Certo, c’era chi approfittava e strumentalizzava le credenze popolari, ma la maggior parte no. Padre Amorth, nel condannare culture diverse dalla sua, parla con una sicurezza tale che occorrerebbe chiedergli se è pronto con la stessa sicurezza a spiegare l’esistenza di Dio”.
Di fronte a certi fenomeni si insiste a tutti i costi con il  termine satanismo, come se si volesse dire “solo noi abbiamo il potere di scacciare il diavolo”.
In merito allo yoga e agli altri obiettivi contro cui ha sparato sentenze padre Amorth (basti pensare alla povera Hermione Granger), don Gallo la pensa  (fortunatamente-NdR) in modo diverso. “Sono culture antichissime che consentono di acquistare anche serenità. Poi c’è il discorso del piacere. Il nostro moralismo ce lo impedisce, non si può trarre piacere dal toccarsi, esprimersi, cantare, mascherarsi. Anche gli scherzetti di Halloween rientrano nelle forme che richiedono il rispetto di tutti. Quindi ben venga l’esorcista se anche lui va a lenire una sofferenza, ma altro discorso è che si dica ‘io sono incaricato e ho le forze per debellare il diavolo’.
La chiave essenziale del suo discorso è che “ogni donna e ogni uomo deve imparare a discernere tra il giusto e l’ingiusto”.

La pace cosmica, l’armonia interiore, il rispetto degli altri ed un amore condiviso con Dio.  
Questo deve predicare un prete. 
Basta parlare sempre e solo del diavolo!!! Si sta creando un culto di paura su di lui. 
Il male esiste! Ok! Tutte le culture del mondo lo sanno. Ma dire che si trova in uno scatolo di Durex, in due granuli di Nux Vomica o nascosto dietro le citazioni di  Severus Piton è troppo! IO DICO NO!!!! 

Adesso basta! Le ideologie di Amorth rischiano di raggiungere l’integralismo vero e proprio, oltre a danneggiare psicologicamente i fedeli.
Bandiamo Macbeth ed il Faust che contengono magie oscure? Bandiamo le medicine allopatiche perché fanno parte del mondo dell’occulto? Niente yoga, niente Halloween, tutto il resto è il male. E chi più ne ha più ne metta!!!! 
Ouuuu!!!!  Avada Kedavra! 

Amorth!!!! Torniamo a fare gli esorcisti e non i predicatori!