1.9.15

Ho incontrato il nonno che non ho mai conosciuto


Non ho mai avuto la possibilità di incontrarti, o per lo meno che io ricordi. Avevo soltanto un anno... 
Ho soltanto visto le tue foto su alcuni album fotografici e conosco alcune storie che mi sono state raccontate. Ma improvvisamente, durante le vacanze faccio un sogno bellissimo...


Passeggiavo in un parco che sembrava essere abbandonato. La luce del sole era così intensa che non riuscivo a scorgere con chiarezza l'orizzonte. Poi, improvvisamente, intravedo in una panchina un signore molto elegante. Era mio nonno. Fa segno di sedermi accanto a lui e dopo qualche attimo iniziamo entrambi a piangere, coscienti del fatto che quello è stato il nostro primo incontro. Divisi nel mondo reale, uniti in quello dei sogni... 
Restiamo abbracciati per molto tempo. 
Sentivo nell'aria un profumo familiare: Felce Azzurra e Acqua di Rose (due prodotti usati spesso da mia nonna). Poi dopo un po' inizia a farmi molte domande.
"Come stai? Tutto bene?"
"Hai bisogno di un lavoro? Ti servono dei soldi?"
Io gli rispondevo sempre di lasciar perdere e che tutto andava bene. 
Lui avvicina la mano nella tasca dei pantaloni e cerca di darmi dei soldi ed uno strano foglietto con scritto alcune cose.  Non riesco a leggerle e gli dico che non ho bisogno di nulla e di stare tranquillo.
Poi mi indica di proseguire per il lungo viale e le lacrime sono andate via. Mi sorride.
E poi mi sveglio.
Un sogno... che duri tutta una vita o una singola notte non ha molta importanza perché il ricordo, mi farà compagnia per sempre.